Seminari

Seminario Em

Domenica, 30 ottobre 2016, dalle ore 10.00 alle 14.00
seminario tenuto presso lo spazio civico e teatrale U-Platz sito in via Tirreno 49 a Potenza

Dalla Tragedia al Clown

La presenza: un gesto netto. La presenza scenica, ovvero la presenza dell’attore senza maschere… Essere. Semplicemente essere senza fare nulla, né teatro, né gesti inutili… parliamo del ritorno alla calma.
La neutralità.
Il coro e il corifeo.
Testo, interpretazione e architettura del gesto. Chi crea l’improvvisazione, si chiede poi il clown, l’attore o il pubblico? Osmosi tra l’attore e il pubblico: la quarta parete è caduta, i gesti del clown si sono liberati di ansie e paure. Nasce uno stato di divertimento che si traduce in lazzi goffi. Ridere o fare ridere rappresenta uno stato di libertà interiore
Clown, l’errore… il ridicolo. Il lavoro prosegue la sua stramba traiettoria dove sbagliare è trovare la via giusta. L’attore, libero di ogni preoccupazioni personale, mette ora il suo talento fluido al servizio del pubblico: fare il clown è anche fare ridere. Primi tentativi e primi schianti…
Lo sbaglio: entrata del clown e conflitto. Entrata clownesca, utilizzo del naso rosso. il clown si perde per trovarsi rinnovato: scherza, danza, crea dei lazzi che lo ricreano.
Schiaffi e cadute. Costruzione di un breve intervento.

Siamo custodi di cose che neanche sappiamo di avere. E quello che ci manca non è quello che non abbiamo.
È quello che ci appartiene e non sappiamo di avere.  Le cose semplici. E la semplicità non è semplice.

Il Clown non conosce luogo e non ha età; è presente in ognuno di noi, anche se spesso presi dallo scorrere degli eventi, ce ne dimentichiamo o non riusciamo a sentirlo.
Per questo il corso è rivolto a tutti, non solo agli attori o agli appassionati di teatro, ma a chiunque voglia ritrovare e valorizzare la propria parte di leggerezza, di futilità.
Perchè quando si sta bene… si è sciocchi.

 

Emmanuel Gallot Lavallée
Francese, diplomato “Attore” e “Pedagogo teatrale” sotto la direzione di Jacques Lecoq. Clown. Poeta. Scrittore. Pittore. Autore.
Fondatore della Scuola Internazionale di Teatro, del Circo d’Abruzzo e dell’Ecole des Clowns. Esperto nell’arte di fare le crepes e di parlare con gli alberi.